I GIOCHI 2015

I GIOCHI 2015

BAKU 2015 - La prima edizione dei Giochi Europei

In Azerbaijan i migliori atleti del vecchio continente

A Baku 2015 si terranno i primi Giochi Europei, un nuovo evento multi-sport emozionante e innovativo per l’antico continente a cui prenderà parte anche una delegazione sammarinese. Baku si è aggiudicata i Giochi all'Assemblea Generale dei Comitati Olimpici Europei nel dicembre del 2012.
I Giochi si svolgeranno dal 12 al 28 giugno 2015, un totale di 17 giornate di gara per più di 6.000 atleti provenienti da tutte le nazioni d’Europa (50).
Ci saranno un totale di 20 sport, comprese alcune nuove discipline come il basket 3x3, il Beach Soccer, il Karate e il Sambo.
Dodici sport offriranno opportunità di qualificazione per le Olimpiadi di Rio 2016.
Ci saranno 18 impianti di gara, tra cui sedi di nuova costruzione per ginnastica, BMX, sport acquatici e uno stadio da 68.000 posti costruito appositamente per l'atletica e le Cerimonie di Apertura e Chiusura
Sono 253 le medaglie in palio.

GLI SPORT
Gli sport totali sono 20, 16 olimpici e quattro sperimentali.

SAN MARINO
San Marino si presenta al via con una delegazione piuttosto numerosa, composta da tanti atleti di primo piano.
Il Capo Missione è Federico Valentini, assieme a lui saranno a Baku i tecnici delle diverse discipline, un fisioterapista, un addetto stampa e ovviamente i dirigenti del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese per un totale di 29 persone. Gli atleti biancazzurri in totale sono 15, hanno tutti esperienza internazionale anche se le delegazioni di atletica e nuoto sono composte da atleti molto molto giovani. Fanno parte della spedizione anche Alessandra Perilli e Emanuele Guidi già olimpionici a Londra 2012.

GLI IMPIANTI
I 18 impianti di Baku2015 sono praticamente tutti di recentissima realizzazione. Sono impianti all’avanguardia pronti per ospitare eventi internazionali anche nel futuro prossimo. Sono divisi in 4 cluster Flag square, West, City e Village. 12 resteranno per sempre a disposizione della città di Baku, sei verranno smontati al termine dell’evento, (Water Polo Arena, Beach Arena, Basketball Arena, Mountain Bike Velopark, Triathlon, Cycling road). 32 gli impianti aperti per allenamenti e raduni dei diversi Comitati Olimpici.
1.042 sono gli appartamenti del villaggio olimpico che prevede 7351 posti letto. In mensa saranno serviti 80.000 kg di cibo, la cucina della mensa di Baku 2015 è la più grande cucina d’Europa.

TRASPORTI
Oltre 500 taxi e berline, 330 bus, 1.970 i conducenti, di guida più di 12 milioni chilometri previsti durante di i Giochi. Una rete di 47 km di percorsi. 20 grandi progetti di infrastrutture di trasporto.

RISORSE UMANE
1.600 persone impegnate, 1.356 già operative nel BEGOC (comitato organizzatore) tra cui 431 non azeri.
Persone di 43 diverse nazionalità attualmente impiegate dai cinque continenti.
20.000 imprenditori hanno collaborato per preparare Baku per ospitare i Giochi.
188 laureati impegnati nella Games Academy.

CERIMONIE
La cerimonia di apertura sarà una celebrazione della cultura tradizionale azera che rifletterà il ruolo della città ospitante nell'Europa moderna. Dimitris Papaioannou, sarà direttore artistico della cerimonia di apertura, fu molto apprezzato per il suo spettacolare lavoro ad Atene 2004.
6.000 le persone coinvolte nelle cerimonie di apertura e chiusura. La società organizzatrice è la FiveCurrents società di produzione internazionale.

IL BROADCAST
International Sports Broadcasting (ISB) è l'agenzia broadcasting host. 51 I paesi che ad oggi hanno annunciate l’acquisto dei diritti tv. 800 ore di trasmissioni in programma. Circa 750 le agenzie multimediali che mostreranno i Giochi. A San Marino i Giochi Europei si vedranno sui canali sportivi di SKY. San Marino RTV è accreditata per l'evento dove godrà di accessi ENR.