TIRO A VOLO: Ai Mondiali in Perù Mancini è fuori dalla finale allo shoot off

FEDERATIONS

TIRO A VOLO: Ai Mondiali in Perù Mancini è fuori dalla finale allo shoot off

Si è conclusa ieri, in tarda serata, la gara di trap maschile ai Campionati Mondiali in Perù. Non è bastata un’altra ottima prestazione, a Manuel Mancini, per accedere alla finale. Il sammarinese, autore di un 120/125 (24, 25, 24, 24, 23 i punteggi nelle singole serie di qualificazione), ha spareggiato per accedere alla finale ma è rimasto fuori, chiudendo in ottava posizione finale. Un risultato comunque di grande spessore se si considera che al Mondiale erano presenti tutti i più forti tiratori al mondo, con un livello superiore alle Olimpiadi. Le condizioni del campo di gara non hanno aiutato i tiratori che, in generale, hanno realizzato punteggi più bassi del solito (il vincitore, l’azzurro Giovanni Pellielo, ha si è qualificato alla finale con 121/125).
Con l’ottavo posto in Perù, che si somma agli ottimi risultati ottenuti nel corso della stagione, tra cui il record mondiale ai Giochi del Mediterraneo di Mersin, Manuel Mancini si conferma tra i tiratori più forti al mondo.
Bene anche Stefano Selva, che chiude con un 118/125, a soli due piattelli dalla finale. Anche per lui una prestazione in linea con i buonissimi risultati ottenuti nel corso della stagione. Sfortunato, invece, Francesco Amici, costretto ad interrompere la gara per problemi fisici.
“Siamo molto soddisfatti –commenta il Presidente della Federazione Sammarinese Tiro a Volo, Moreno Benedettini- . Peccato per non essere entrati in finale, ma i nostri tiratori hanno confermato di essere tra i più forti al mondo e questo ci fa ben sperare in vista della prossima stagione”.

Prossima stagione che metterà in palio già la prima carta olimpica ai Mondiali di Granada, previsti per settembre, ai quali gli atleti biancazzurri si prepareranno partecipando a due tappe di Coppa del Mondo.