Questa notte la Cerimonia d'Apertura dei Giochi di Vancouver

NEWS

Questa notte la Cerimonia d'Apertura dei Giochi di Vancouver

Oggi alle 18, in Italia saranno le 3 di notte, una grande Cerimonia che per la prima volta si terrà in uno Stadio coperto aprirà ufficialmente i Giochi Olimpici Invernali di Vancouver, una città che sta vivendo con grande partecipazione l'evento. Per 33 milioni di canadesi questa è l'occasione del sorpasso sugli Stati Uniti nel medagliere e nell'hockey, autentica religione da queste parti. Non è un caso che Wayne Gretzky, ex Capitano della Nazionale ed ora allenatore sia il candidato unico all'accensione del la fiamma di Olimpia. E' lui, il più grande sportivo canadese di tutti i tempi, il simbolo sportivo del Paese che sogna l'oro globale attraverso il suo sguardo di ghiaccio. La prova generale di mercoledì si è svolta davanti a uno stadio pieno (55mila paganti), in un trionfo di luci rosse e con la cantante Nelly Furtado nel ruolo di ospite più applaudita. Marino Cardelli, il nostro portabandiera, entrerà nel BC Place attorno alle 18.45 in un'atmosfera già calda, visto che l'impianto sarà ovviamente completamente pieno e considerando anche che la temperatura sfiorerà i 20°.
Le Nazioni saranno in tutto 82, ne erano state annunciate 89 ma alcune si sono ritirate all’ultimo momento per problemi di budget o di infortunio degli unici rappresentanti. Per San Marino sfileranno Marino Cardelli, il Capo Missione Gian Luca Borgagni, il tecnico Riccardo Stacchini e l’ufficiale Gianluca Giordani.
Ad assistere alla Cerimonia dalla tribuna d’onore il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese Angelo Vicini.
La delegazione sammarinese è in Canada da alcuni giorni ed ha provveduto a completare tutte le procedure di iscrizione alle gare e di ritiro degli accrediti. Nel poco tempo libero i ragazzi hanno incontrato alcuni concittadini sammarinesi residenti a Vancouver passando con loro alcune ore.

La Cerimonia d’apertura sarà trasmessa da Raidue e da Sky Sport Olimpia con diretta dalle ore 2.