Presentata la delegazione sammarinese per Singapore 2010

NEWS

Presentata la delegazione sammarinese per Singapore 2010

L'incontro con i Capi di Stato e il Segretario per lo Sport

Anche la Repubblica di San Marino parteciperà alla prima edizione dei Giochi Olimpici della Gioventù. Il 14 agosto prenderà il via la più importante manifestazione sportiva mondiale a livello giovanile, una novità lanciata dal CIO due anni fa, fortemente voluta, nonostante i numerosi problemi, dal Presidente Jacques Rogge e che mira a coinvolgere gli under 18 attraverso i due pilastri dello sport, la cultura e l’istruzione.
Gli atleti, di età compresa tra i 14 e 18 anni, oltre a competere in 26 discipline sportive differenti, parteciperanno infatti a numerose attività culturali ed educative.
Ci saranno iniziative culturali volte a fare conoscere i diversi Paesi partecipanti e anche escursioni e visite guidate. Questo perchè l’impronta che si vuole dare alla manifestazione è quella di pieno spirito olimpico, ponendo l’accento, oltre che all’aspetto agonistico, all’aggregazione e all’amicizia.
Il Villaggio Olimpico è un centro studentesco da 3.600 posti ma le richieste di partecipazione sono molte di più. Si calcola il coinvolgimento di circa 3.600 atleti e 800 funzionari provenienti dai 205 Comitati Olimpici Nazionali, insieme a 800 rappresentanti dei media e più di 500.000 spettatori.
La Cerimonia d’Apertura si terrà sulla baia. Le delegazioni sfileranno sopra una piattaforma che sarà costruita in mare.
San Marino si presenterà in 4 specialità: tennistavolo, tiro a segno, judo e vela con Letizia Giardi, Elia Andruccioli, Paolo Persoglia e Matilde Simoncini.
Questa mattina alle 11 i quattro giovani portacolori sammarinesi assieme ai loro tecnici e al Capo Missione Claudio Stefanelli con il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Sammariense Angelo Vicini, il Segretario Generale Eros Bologna e i membri del Comitato Esecutivo Davide Santi e Luciano Scarponi e presentati dal Segretario di Stato per lo Sport Fabio Berardi sono stati ricevuti in udienza dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti S.E. Glauco Sansovini e S.E. Marco Conti.
E’ stato un incontro istituzionale ma anche cordiale con i giovani atleti che prenderanno parte ai Giochi Olimpici Giovanili di Singapore che sono apparsi molto emozionati.
Nel ringraziare i Capi di Stato per l’udienza concessa e nel presentare i membri della delegazione il Segretario di Stato Berardi ha ringraziato il CONS per l’attività che svolge e soprattutto lo sponsor Credito Industriale Sammarinese e il fornitore ufficiale dell’abbigliamento Macron per il sostegno che forniscono allo sport sammarinese in questo difficile momento economico mondiale.
“Questa partecipazione –ha detto Berardi- assume un importante significato per il nostro paese, visto che si tratta della manifestazione sportiva più importante del mondo a livello giovanile. Dei veri e propri Giochi Olimpici vietati ai maggiorenni che si svolgeranno con cadenza quadriennale e che lo ricordo, sono stati fortemente voluti dal Presidente del CIO Rogges. Si tratta di un appuntamento di grandi numeri –ha proseguito Berardi- che interpreta in maniera corretta e piena lo spirito olimpico abbracciando una vasta gamma di concetti che dal motto Citius, Altius e Fortius giungono fino alla vincente integrazione sinergica fra sport, educazione, cultura, aggregazione e amicizia. Il nome di San Marino ancora una volta nell’elenco dei Grandi Stati dei Giochi Olimpici. San Marino grazie allo sport ha vinto la sfida con le sue dimensioni ed i suoi numeri”.
Dalla Reggenza l’auspicio che Singapore 2010 possa essere incentivato ad unire persone di differenti culture e l’orgoglio che San Marino possa essere presente e contribuire a questi momenti. Durante l’incontro successivo con la stampa il Presidente Vicini ha ricordato i numeri della manifestazione “Alla quale –come spiega con orgoglio il Presidente- San Marino ci sarà con ben quattro atleti. Sarà un grande momento per la crescita dei nostri atleti –prosegue Vicini- i momenti culturali e di istruzione che accompagnano le gare sportive si riveleranno di grande importanza e la trasferta obbligherà i ragazzi a responsabilizzarsi, a confrontarsi con le difficoltà che incontreranno e a mescolarsi con persone di altre culture e di altri paesi. Io non posso far altre che porgere loro un grandissimo in bocca al lupo dandogli l’appuntamento a Singapore. Siete giovani, fate i grandi”.
I dettagli tecnici sono stati annunciati dal Capo Missione Claudio Stefanelli che ha ravvisato, nella sua precedente visita a Singapore alcuni problemi nell’hospitality e nei trasporti: “Sappiamo che gli alloggi sono spartani e che potremmo incontrare problemi organizzativi –ha spiegato Stefanelli- per questo chiedo ai ragazzi di non fermarsi davanti alle piccole cose, di comportarsi con responsabilità e di limare ogni problema con entusiasmo e pensando all’importanza dell’evento”.
Stefanelli non si è sbilanciato sui risultati: “Sarebbe troppo bello annunciare la caccia ad una medaglia –ha scherzato- posso solo dire che il livello è molto alto ma noi abbiamo atleti in grado di lasciare il segno”. Annunciato anche il nome del portabandiera alla cerimonia di apertura: sarà Letizia Giardi.
Al termine della manifestazione spazio ad un interessante annuncio: il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese e il fornitore di materiale tecnico Macron stanno mettendo a punto una linea di prodotti da immettere sul mercato per i tanti appassionati di sport sammarinese. Saranno delle repliche dei materiali utlizzati dagli atleti nelle competizioni ufficiali e saranno destinate al grande pubblico.
La delegazione sammarinese partirà da Bologna martedì 10 agosto alle 17.05 con arrivo a Singapore (Via Monaco) mercoledì 11 Agosto alle ore 15.55
Il Villaggio Olimpico aprirà martedì 10 agosto 2010, la Cerimonia d’apertura si terrà alle 20.10 di sabato 14 agosto (ore 02.10 di domenica 15 agosto a San Marino) mentre la chiusura è prevista per giovedì 26 agosto.
Ritorno da Singapore alle ore 23.10 del 28 agosto con arrivo a Rimini (via Monaco) domenica 29 agosto alle 11.00.