Singapore 2010: Giardi e Persoglia sconfitti con onore

NEWS

Singapore 2010: Giardi e Persoglia sconfitti con onore

A Singapore oggi è stato il giorno del debutto in gara per Letizia Giardi e Paolo Persoglia. Finalmente, dopo giorni di allenamenti, anche i rappresentanti biancazzurri nel tennistavolo e nel judo ai Giochi Olimpici della Gioventù hanno potuto dare prova delle proprie capacità.

Come preventivabile, sono arrivate tutte sconfitte, ma al di là del risultato è apprezzabile la grinta e il carattere evidenziati dai due sammarinesi.

Letizia Giardi ha sfidato le due Campionesse Europee, l’olandese Eerland e la rumena Szocs, e la forte bielorussa Baravok, perdendo tutti e tre gli incontri 3-0, ma dimostrando di non essere per nulla impaurita di fronte ad avversarie di elevata caratura.

Terminate le sfide del girone, la Giardi si è trovata di fronte la portoricana Cordero, Campionessa del Sudamerica e anche in questo caso è arrivata una sconfitta.

Domani, alle 10.30, se la vedrà con l’algerina Laid e, subito dopo, con l’inglese Loveridge.

“Contro l’algerina –spiega Claudio Stefanelli, Capo Missione a Singapore nonché tecnico federale del tennistavolo- sarà una sfida abbordabile. Se Letizia saprà giocare con la stessa grinta e determinazione di oggi, potrebbe centrare una vittoria e lasciarsi alle spalle diverse atlete in classifica”.

Dopo la sfida con l’inglese, ci saranno gli ultimi scontri per decretare la classifica finale.

Paolo Persoglia è salito sul tatami nonostante fosse debilitato dalla febbre di ieri. Il judoka sammarinese ha dovuto affrontare l’armeno Ghazryan (che poi si è aggiudicato la medaglia di bronzo), il quale ha avuto la meglio su di lui per ippon e waza. Nel combattimento di recupero ha affrontato l’iraniano Ghasemi Ase e anche in questo incontro c’è stato poco da fare per il sammarinese, che ora aspetta solo di disputare il combattimento a squadre, mercoledì 25 agosto.

Riposo forzato per Matilde Simoncini. L’assoluta mancanza di vento ha tenuto i velisti sulle spine per l’intera giornata e ha impedito lo svolgimento di tutte e tre le regate. Domani, pur essendo una giornata di riposo, non sono previsti recuperi. Si riprende, dunque, lunedì.

Elia Andruccioli, invece, gareggerà martedì. Oggi, per i tecnici del tiro a segno, è stata giornata di riunioni tecniche.