C'è un altro argento pesante nel medagliere sammarinese

NEWS

C'è un altro argento pesante nel medagliere sammarinese

Nicolini è di bronzo... e sono 17 in dieci anni!

Altre tre medaglie nel mercoledì di Vaduz

Tennistavolo, tiro a segno e nuoto. In attesa dei risultati dell'atletica le cui gare si stanno ancora disputando San Marino può festeggiare altri tre allori. La mattinata si è aperta con il bronzo a squadre nel tennistavolo maschile. Secondo posto per Mirko Bugli nella pistola. Medaglia di bronzo per il recordman Emanuele Nicolini nel pomeriggio nei 400 metri stile libero.





TENNISTAVOLO Bronzo per la squadra maschile

La squadra maschile del tennistavolo sammariense formata da Wang Daqi e Marco Vannucci ha conquistato la medaglia di bronzo. I risultati della prima giornata sono stati sufficienti per salire sul podio. Il metallo sarebbe potuto essere più prezioso se i due portacolori sammarinesi fossero riusciti a imporsi su Cipro ma questo purtroppo non è accaduto (1-3 per i ciprioti il finale).

Per le ragazze in campo oggi per l'ultima sfida del girone un'altra sconfitta contro il Lussemburgo.



TENNIS Un buon Zonzini non basta contro Balleret

Il monegasco Balleret, testa di serie numero due del torneo dei Giochi dei Piccoli Stati d'Europa ha batutto oggi il sammarinese Giacomo Zonzini nel match valido per il primo turno. Zonzini ha giocato una delle sue migliori partite in campo internazionale e dopo aver perso 61 il primo set complice anche l'emozione dell'esordio ha tenuto testa al più quotato avversario (giocatore di ottimo livello con all'attivo partecipazioni importanti nel circuito ATP) portandolo sul 5 pari prima di cedere 75.

Oggi entra in scena Stefano Galvani che sfiderà il portacolori maltese nel secondo turno (a cui Galvani ha avuto accesso libero in quanto testa di serie numero uno).

Tempo permettendo è previsto anche l'esordio di Galvani e Domenico Vicini nel tabellone del doppio.



TIRO A SEGNO Bugli si conferma d'argento

Dopo aver conquistato la medaglia d'argento a Cipro Mirko Bugli si conferma anche in Liechtenstein. Il sammarinese ha infatti chiuso la gara di pistola alle spalle dello stesso atleta islandese che lo aveva preceduto due anni fa. La medaglia d'argento di Bugli è importantissima per il emdagliere sammarinese e si aggiunge a quella dello stesso metallo conquistata ieri da Daniela Veronesi.

Gara maiuscola per Paolo Cecchini impegnato nella stessa specialità di Mirko Bugli. L'altro atleta biancazzurro in pedana ha chiuso al quarto posto.

Settimo posto nella "pistola donne" per Maria Luisa Menicucci che aveva conquistato la finale al mattino ma non è riuscita ad esprimersi al meglio nel momento decisivo.





NUOTO 17esima medaglia per Emanule Nicolini

Emanuele Nicolini conquista la medaglia di bronzo nei 400 metri stile libero e raggiunge il record di 17 medaglie conquistste in 5 diverse edizioni dei Giochi dei Piccoli Stati d'Europa.

Tutti gli atleti sammarinesi hanno raggiunto le finali della propria specialità ma purtroppo il secondo giorno di gare di nuoto non ha regalato altri podi.

Simona Muccioli non trova il bis e nei 100mt delfino non va oltre il sesto posto.

Sara Pagliarani all'esordio ai Giochi ha chiuso settima nei 400mt stile libero.

Mattia Guerra si è piazzato al quinto posto nei 100mt rana.

Alberto Tasini ha gareggiato nei 100mt delfino chiudendo al quinto posto.

Pietro Camilloni ha terminato sesto la gara dei 100mt farfalla.



VOLLEY Vincono ancora le donne, ko la squadra maschile.

Secondo giorno di competizioni nel torneo di Volley dei Piccoli Stati. Oggi la nazionale maschile era opposta al Montenegro. Scontro francamente impari visto che gli slavi sono al 7° posto assoluto nel ranking europeo. E¹ così è arrivata un¹inevitabile sconfitta per 3 a 0 (18, 15, 17). Eppure la giovanissima squadra del Titano è rimasta in partita nel primo set fino al 18/17 per gli avversari. Ma è chiaro che, alla lunga, niente poteva contro la superiorità in battuta, a muro e in attacco di un team che è in grado di mettere in difficoltà team nazionali molto più blasonati. Domani gli uomini di Maestri affrontano il Lussemburgo e cercheranno di togliersi qualche soddisfazione in più.



La nazionale femminile ha raccolto la seconda vittoria nel torneo, sconfiggendo l¹Islanda per 3 a 0 (23, 21, 19). Dopo un avvio claudicante ed indeciso, le ragazze di ³Naci² Morolli si organizzano e prendono man mano confidenza con l¹incontro. Le avversarie non hanno numeri a sufficienza per reggere la sfida. Elisa Parenti si esalta e mette in saccoccia ben 23 punti. Dopodomani sfida con le padrone di casa del Liechtenstein.



ATLETICA Pretelli quarta nei 100mt per un solo centesimo

Grande rammarico per Martina Pretelli che si è vista sfuggire la medaglia di bronzo nei 100 metri per un solo centesimo. La sammarinese ha chiuso quarta con il tempo di 12"02 che le vale anche il record personale ma non è bastato per 00"01.

Quinto posto per Federico Gorrieri nei 100 metri maschili, Gorrieri ha conquistato l'accesso alla finale con il quarto tempo mettendo insieme come la compagna di squadra il record personale ma poi non è riuscito a ripetersi e il suo 11"04 della finale vale solo il quinto posto.