Si chiude l'estate dello Sport Campus CONS

NEWS

Si chiude l'estate dello Sport Campus CONS

Lo Sport Campus si avvia a conclusione. Il centro estivo multidisciplinare per ragazzi terminerà venerdì, dopo due settimane vissute tra tanto sport e divertimento.
Novanta i ragazzi, dagli 8 ai 14 anni, che hanno partecipato a questa prima edizione del campus voluto dal Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese. Divisi in 6 gruppi, per diverse fasce d’età, hanno potuto cimentarsi ogni giorno con tante discipline sportive diverse, arrivando a praticarne 20 durante tutto l’arco della manifestazione.
Durante questi dieci giorni c’è stato spazio anche per tanto altro. Giovedì scorso, in occasione della giornata olimpica nel mondo, anche nell’ambito dello Sport Campus si è celebrato l’Olympic Day.
L’alzabandiera e l’ascolto degli inni olimpico e sammarinese hanno preceduto il saluto del Presidente del Cons, Angelo Vicini. La mattinata è proseguita con una divertente staffetta, che ha visto protagonisti tutti i 90 ragazzi e, prima di riprendere ciascuno le proprie attività divisi per gruppi, c’è stata la consegna di un attestato firmato dal Presidente del Cons, Angelo Vicini, e da quello del CIO, Jaques Rogge.
Altre iniziative che hanno spaziato dallo sport praticato sul campo, sono state la consegna del “quaderno olimpico” e l’insegnamento della terminologia sportiva in lingua inglese.
Venerdì, in occasione della giornata conclusiva del Campus, sarà organizzata una “Caccia al motto”, una sorta di caccia al tesoro durante la quale i ragazzi dovranno trovare le lettere che compongono lo slogan della manifestazione.
Da parte di Bruno Gennari, che assieme a Manuel Poggiali ha curato l’organizzazione del Campus, il bilancio è positivo.
“E’ un'iniziativa che sicuramente deve essere sviluppata e migliorata per gli anni futuri –spiega- ma per trattandosi della prima edizione, il bilancio è più che positivo. Da parte dei genitori abbiamo ricevuto tanti apprezzamenti e qualcuno ci ha chiesto anche di prolungare la durata del Campus. Al fine di andare in contro in maniera sempre più efficiente alle esigenze di ragazzi e genitori, per le prossime edizioni, stiamo preparando un questionario che accerterà il gradimento relativo a cibo, assistenza, attività e per esprimere eventuali suggerimenti”.