Vicini e Bologna all'Assemblea Generale dei Comitati Olimpici Europei

NEWS

Vicini e Bologna all'Assemblea Generale dei Comitati Olimpici Europei

I rappresentanti dei Comitati Olimpici Europei, una delegazione del CIO, i portavoce dei comitati organizzatori dei prossimi Giochi Olimpici, estivi ed invernali, delle prossime edizioni Festival della Gioventù Olimpica Europea e dei Giochi Olimpici della Gioventù, insieme a alle città candidate per i prossimi appuntamenti, si sono tutti riuniti in questi giorni a Sochi, sulla riviera del Mar Nero, in occasione della quarantesima Assemblea Generale dei Comitati Olimpici Europei.

Circa 300 rappresentanti del mondo delle Olimpiadi che si sono dati appuntamento nella città russa per fare un bilancio del lavoro di quest'anno e per fare il punto sugli impegni più vicini: laedizione Giochi Olimpici della Gioventù invernale, in programma ad Innsbruck tra sei settimane, e sulle Olimpiadi di Londra 2012.

Tra questi anche il Presidente del CONS Angelo Vicini e il Segretario Generale Eros Bologna.

Nel corso dell’assemblea verranno ascoltati anche riferimenti delle varie commissioni del COE, oltre a quelli sullo stato di avanzamento nell’organizzazione delle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014 e di quelle estive di Rio 2016. Si parlerà degli European Games, per i quali è stato costituito un gruppo di fattibilità, e saranno tracciati i bilanci delle ultime edizioni, invernale ed estiva, del Festival della Gioventù Europea, nonché dei Giochi dei Piccoli Stati che si sono svolti in Liechtenstein a giugno.

A proposito di Giochi, giovedì 24, dalle 13 alle 15, si terrà la riunione dell’esecutivo dei Piccoli Stati. Ci sarà un aggiornamento sui Giochi del 2013 da parte del Comitato Olimpico lussemburghese e sarà stabilito in maniera definitiva il programma degli sport per i Giochi del 2015, in Islanda.

I partecipanti, ospitati dal Paese organizzatore delle prossime Olimpiadi Invernali, avranno modo di fare una visita degli impianti.

Durante la cena ufficiale verrà assegnato il primo premio “Piotr Nurowski”, il Presidente del Comitato Olimpico Polacco deceduto un anno e mezzo fa in una tragedia aerea proprio in Russia, al miglior atleta giovanile europeo. Sarà l’assemblea a decretare il vincitore tra i 6 finalisti selezionati.

Venerdì, poi, i partecipanti saranno condotti a Mosca, dove prenderanno parte al Gran Galà per centenario del Comitato Olimpico russo.