I GIOCHI OLIMPICI ENTRANO NEL VIVO

NEWS

I GIOCHI OLIMPICI ENTRANO NEL VIVO

La delegazione sammarinese a Londra è in piena attività

A Londra splende il sole nonostante le previsioni meteo minaccino continuamente“Olimpiadi bagnate”. In un clima molto simile a quello lasciato a San Marino, oggi, gli atleti biancazzurri, seguiti dai rispettivi tecnici, hanno svolto le prime sessioni di allenamento. Prove molto importanti per l’arciere Emanuele Guidi e la tiratrice Alessandra Perilli che assieme agli allenatori Andrea Parenti e Giuliano Toccaceli, hanno avuto la possibilità di testare gli impianti olimpici. Le altre ragazze della spedizione biancazzurra, Clelia Tini e Martina Pretelli potranno invece provare gli impianti che ospiteranno le loro gare solamente a partire da sabato e ieri si sono quindi allenate in impianti secondari messi a disposizione dall’organizzazione (lo Stadio Olimpico dove Martina Pretelli correrà i 100 metri è già allestito per la Cerimonia d’Apertura di venerdì sera).

Emanuele Guidi: “L’impatto con il Lord Cricket Ground è stato molto positivo, l’impianto è stupendo e gli atleti sono messi nelle condizioni ottimali per ottenere il meglio da loro stessi. Io e Andrea (il tecnico Parenti, ndr), lavoreremo ancora un po’ domani sperando di perfezionare quei dettagli legati al cambio del campo di tiro per essere pronti per ottenere un risultato importante già nella prima parte di gara in programma venerdì mattina”.

Alessandra Perilli: “Oggi sono riuscita a sparare a due serie di piattelli (50, ndr) e devo dire che sono molto tranquilla. Per me è importante prendere confidenza con l’impianto ma devo dire che è talmente bello, nuovo e funzionale che c’è davvero poco da dire… Domani lavoreremo ancora, abbiamo già previsto di sparare ad un’altra serie mentre venerdì starò a riposo perché è il giorno della Cerimonia d’apertura e voglio vivere al massimo al grande opportunità che il CONS mi ha dato di viverla da portabandiera. Da sabato in poi non sappiamo ancora quando potremo provare ma credo che difficilmente ci lascino altro tempo per le prove libere. Dovremo accontentarci di quelle ufficiali messe in calendario dall’organizzazione”.

Al Villaggio Olimpico intanto tutto procede al meglio, i membri della delegazione biancazzurra hanno preso possesso degli alloggi a loro destinati nel pomeriggio di ieri e subito si sono dichiarati molto soddisfatti degli spazi riservatogli. Intanto prosegue anche l’attività del Capo Missione Christian Forcellini impegnato a perfezionare la spedizione biancazzurra a questa trentesima edizione dei Giochi Olimpici. Forcellini oggi ha preso parte ad un paio di incontri per l’organizzazione della Cerimonia d’apertura e per la gestione degli spazi per gli allenamenti.
Oggi, alle 15, sono arrivati a Londra anche il Presidente del CONS Angelo Vicini e il Segretario Generale Eros Bologna che già in serata incontreranno gli atleti.

Angelo Vicini: “Se siamo qua è proprio per stare vicini ai nostri atleti. Questa sera cercheremo di incontrarli una prima volta al Villaggio mentre domani saremo tutti assieme alla Welcome Ceremony e sarà un onore sfilare con loro per questa breve Cerimonia ricca di significati per la famiglia Olimpica poi ci prepareremo per la Cerimonia d’apertura e per le gare dei nostri ragazzi”.
Come sempre vi è grande curiosità attorno ad una delle delegazioni più piccole dei Giochi Olimpici e ad attendere Vicini vi erano diverse troupe straniere pronte a conoscere meglio la realtà biancazzurra. Numerose le domande, alcune delle quali come sempre retoriche ma tutte di grande stima, a volte più simpatiche, altre più precise. Incalzato sulla positività di Shleck che ha gettato anche un Piccolo Stato come il Lussemburgo nel terribile vortice del doping il Presidente Vicini ha spiegato: “E’ per me un grande piacere rispondere su questo tema. Il doping negli ultimi tempi è stato perseguito in tutti i modi da Jacques Rogge in prima persona e dal CIO e noi non abbiamo mai voluto nasconderci dietro le piccole dimensioni del nostro movimento. Anche prima di questo importante impegno, ci tengo a sottolinearlo, abbiamo sottoposto i nostri atleti (tutti, ndr) ai test antidoping”.

Domani, alle 13 la delegazione sammarinese verrà convocata nella zona internazionale dell’Olympic Park per la tradizionale Welcome Ceremony durante la quale alla presenza del Sindaco del Villaggio Olimpico verrà issata la bandiera biancazzurra.
Venerdì sera alle 21 la Cerimonia d’apertura darà ufficialmente il via alle Olimpiadi di Londra (ma è bene ricordare che l’arcere Emanuele Guidi comincerà la sua gara già al mattino di venerdì prima ancora che vengano aperti i Giochi).