La delegazione sammarinese a Londra ospite dell'azienda Salvatore Ferragamo

NEWS

La delegazione sammarinese a Londra ospite dell'azienda Salvatore Ferragamo

Nella serata di ieri la delegazione sammarinese ha incontrato presso la boutique di Old Bond Street il Signor Massimo Ferragamo dell'azienda Salvatore Ferragamo che ha vestito gli atleti nella sfilata e nel tempo libero, figlio del capostipite e attuale dirigente della azienda stessa.
Per gli atleti e i membri della delegazione un cocktail di saluto al quale hanno fatto seguito i saluti del Presidente del CONS Angelo Vicini e del Segretario di Stato per lo Sport Fabio Berardi (che oggi rientrerà in Repubblica).
Vicini ha ringraziato l'azienda che ha creato appositamente per questa occasione le divise sammarinesi rendendo unica l'immagine dei biancazzurri nella sfilata della Cerimonia d'Apertura. In segno di gratitudine è stata donata a Massimo Ferragamo, grande appassionato di tradizioni e storia, una balestra sammarinese.
Il Segretario di Stato Berardi ha invece comunicato a Ferragamo di aver richieto per lui l'onoreficenza del Cavalierato di Sant'Agata, onoreficenza che verrà consegnata in occasione della prossima visita sul Titano di Ferragamo e della sua famiglia.

Un dono altrettanto significativo è stato consegnato a Chiara Miari Fulcis, attachè sammarinese a Londra. Il Presidente le ha consegnato una torcia olimpica.

Oggi tornano sui campi di allenamento Alessandra Perilli e Emanuele Guidi che il 30 luglio alle 11.40 del mattino al Lord's Cricket Ground affronterà, nel primo turno della gara individuale di tiro con l'arco il coreano Im, autore ieri del record mondiale e del record olimpico sulla distanza di 72 frecce. Per Guidi una sfida testa a testa sulla distanza di 9 frecce. Chi conquista il punteggio più alto accede ai trentaduesimi di finale.
Clelia Tini e Martina Pretelli, prossime all'esordio, continuano ad allenarsi quotidianamente.
Per domani sera, il Presidente del CONS Angelo Vicini ha organizzato un banchetto con tutti i paesi facenti parte dell'organizzazione dei Giochi dei Piccoli Stati d'Europa e con il Presidente dei Giochi del Mediterraneo Addadi.