Seconda giornata di lavori al Seminario del COE di San Marino

NEWS

Seconda giornata di lavori al Seminario del COE di San Marino

Seconda giornata di lavori al Seminario dei Comitati Olimpici Europei ospitato dal CONS e dalla Repubblica di San Marino.

Oggi, i 200 delegati dei 49 paesi che prendono parte alle attività sono stati divisi in due differenti workshop. Nella sala principale del Kursaal oltre 100 delegati hanno assistito alle relazioni dei membri CIO relative ai programmi della Solidarietà Olimpica. Gli altri hanno invece partecipato alle presentazioni dei Giochi Olimpici di Sochi del 2014 e di Rio de Janeiro del 2016. Durante il Forum della Solidarietà Olimpica si è discusso di programmi di sviluppo di atleti di interesse nazionale, di programmi di crescita dei tecnici e di gestione manageriale oltre che di programmi di promozione dei valori olimpici.

Nell’incontro sulle Olimpiadi gran parte del tempo è stato dedicato a nozioni tecniche relative agli imminenti Giochi Olimpici Invernali di Sochi. Per San Marino ha preso parte a questo incontro il Capo Missione a Sochi Alberto Zampagna.

Domani i lavori proseguiranno con un’ampia discussione relativa ai prossimi Giochi Olimpici Giovanili di Nanchino (estivi, 2014) e Lillehammer (invernali 2016) e con la relazione di Antonio Rossi, presidente della commissione atleti d’Europa.

Dopo le conclusioni di Pamela Vipond, direttore della Solidarietà Olimpica del CIO e di Raffaele Pagnozzi (Segretario Generale del COE) arriverà il momento dei saluti.



Alberto Zampagna (Capo Missione Sochi 2014): “Questa mattina ho preso parte all’incontro relativo alle prossime Olimpiadi di Sochi. Si è trattato di un incontro molto tecnico ma molto interessante. Abbiamo ricevuto nozioni su come muoverci durante i Giochi, ci hanno illustrato lo stato di avanzamento lavori e in parte hanno confermato i loro programmi. Devo dire che, così come accadde quando presi parte al meeting organizzato proprio a Sochi qualche mese fa, ho avuto la sensazione che la Russia si stia impegnando molto e che quella che ci attende sia un’Olimpiade che ricorderemo a lungo. Al termine della presentazione del Comitato organizzatore abbiamo assistito a due interessantissime presentazioni sui progetti di sviluppo e organizzazione di una squadra olimpica per i Giochi invernali tenute dai Comitati Olimpici di Norvegia e Repubblica Ceca. Eventi come questi consegnano elementi di sviluppo importantissimi, è un grande onore che il Seminario 2013 sia stato organizzato a San Marino”.