LUSSEMBURGO 2013 - Ciclismo, il bronzo sfuma per un soffio

NEWS

LUSSEMBURGO 2013 - Ciclismo, il bronzo sfuma per un soffio

A Cessange si è svolta questo pomeriggio la gara in linea di ciclismo. Ai blocchi di partenza Guido Frisoni, Luigi Giulietti, Daniele Bedetti e Federico Gasperoni tra gli uomini e, a sorpresa, Daniela Veronesi tra le donne. La sammarinese ha deciso di prendere parte all'ultimo alla prova, un modo per allenarsi in vista della gara di mountain bike prevista per domani pomeriggio, ritirandosi dopo 20 chilometri.
Gli uomini si sono ben comportati. Guido Frisoni è sempre stato con i primi (davanti il Lussemburghese Zangerle è andato subito in fuga e ha condotto una gara a parte), gli altri sammarinesi erano nel gruppone che, nel corso della gara, ha raggiunto il 1° gruppo di inseguitori e si è compattato. All'ultimo giro i sammarinesi erano praticamente certi del bronzo a squadra ma, nella volata finale, Daniele Bedetti e Federico Gasperoni sono stati sfortunati protagonisti di una caduta, dovuta ad un contatto tra un Islandese e un atleta del Liechtenstein che hanno coinvolto altri ciclisti, mentre Giulietti e Frisoni, che erano sulla scia dei primi, si sono salvati.
Giulietti ha chiuso 8° a 9'03, Frisoni è arrivato 11°, Bedetti e Gasperoni rispettivamente 23° e 24°, ma la medaglia è sfumata.