Taglio del nastro ai Giochi della Gioventù Sammarinese

NEWS

Taglio del nastro ai Giochi della Gioventù Sammarinese

Si sono aperti ufficialmente alle 9 di questa mattina, alla presenza delle quinte elementari delle scuole di San Marino, i Giochi della Gioventù Sammarinese. La terza edizione della manifestazione, ideata dal CONS, che unisce sport, divertimento e educazione, coinvolgerà, tra oggi e domani, circa 1300 tra alunni e studenti delle scuole elementari, medie e superiori della Repubblica in un fitto programma di gare. Venti le Federazioni che hanno aderito all’iniziativa, garantendo l’organizzazione delle singole gare.
Alla Cerimonia d’Apertura, tenutasi questa mattina allo Stadio di Serravalle, hanno preso parte le autorità sportive sammarinesi, portando il loro saluto ai ragazzi. Il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese, Gian Primo Giardi, ha dato il benvenuto ad alunni e insegnanti e ha ringraziato le Federazioni per la loro collaborazione.
“Questi Giochi –ha detto- sono un’importante iniziativa che permette un momento di incontro fra i nostri giovani. Con questa manifestazione il CONS intende offrire un percorso formativo ed educativo, permettendo a tutti i bambini di avvicinarsi allo sport”.
Il Presidente del CONS ha inoltre ricordato che fra quattro anni San Marino ospiterà i Giochi dei Piccoli Stati e che, a tal proposito, sono già state ideate una serie di iniziative volte a coinvolgere i giovani, per esempio nel disegnare la mascotte dei Giochi.
Particolarmente significativa la presenza delle Segreterie di Stato per l’Istruzione e lo Sport.
“Quello fra scuola e sport –ha detto il Segretario di Stato allo Sport, Matteo Fiorini- è un binomio importante, condiviso dalla mia Segreteria e da quella all’Istruzione, del collega Giuseppe Maria Morganti. Queste giornate servono per insegnare ai ragazzi a dare il massimo. Qualcuno vincerà, altri perderanno, ma in ogni caso tutti avranno imparato qualcosa. Quando si perde è importante reagire e trovare lo stimolo per vincere la volta successiva”.
Da Beatrice Giordani, rappresentante della Segreteria di Stato all’Istruzione, l’invito a dare il meglio di sé ma divertendosi.
Immancabile la mascotte dei Giochi della Gioventù Sammarinese, Olimpio.
Dopo il taglio del nastro i bambini si sono subito cimentati nelle gare di atletica. La giornata proseguirà con le gare di beach tennis (14.30 le scuole medie, 16.30 le elementari), bowling (dalle 15 alle 18), con il torneo di calcio Under 12 (dalle 17 alle 18.30), con la pallavolo (sand volley e Under 18 dalle 15 alle 18), con il Campionato Sammarinese di nuoto (dalle 17.30 alle 19.30) e con gli scontri di tiro con l’arco (dalle 17 alle 19).
Domani si riprenderà alle 9 e si terminerà alle 19. In programma altre discipline sportive.