CONSIGLIO NAZIONALE - Approvato il "Programma di Politica Sportiva"

NEWS

CONSIGLIO NAZIONALE - Approvato il "Programma di Politica Sportiva"

Il Comitato Esecutivo del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese ha presentato giovedì sera al Consiglio Nazionale il “Programma di Politica Sportiva 2013/2016” e il “Progetto di priorità di intervento sugli impianti sportivi”.

Il Consiglio Nazionale ha approvato entrambi i documenti.

Il “Programma di Politica Sportiva” è stato diviso dall’Esecutivo in sei differenti sezioni: struttura del CONS e delle Federazioni, impiantistica, promozione e comunicazione, medicina dello sport e prevenzione del doping, rapporto con la scuola e legge sullo sport. Il documento prevede una crescita totale della struttura del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese, delle Federazioni e delle persone che ne fanno parte. Si prevedono progetti di sviluppo, corsi, riorganizzazioni dei settori critici, riorganizzazione dell’attività sportiva e dirigenziale. Per quanto riguarda la promozione si propone di sviluppare un nuovo progetto comunicativo, di utilizzare i social network, di migliorare le produzioni editoriali attuali e di sviluppare le moderne tecnologie. Sulla medicina dello sport e l’antidoping viene posta particolare attenzione, si punta ad un centro di Medicina dello Sport completo, al servizio delle Federazioni e degli atleti; alla formazione di tutti i soggetti interessati sull’antidoping e al potenziamento dell’attività di controllo. Grande attenzione viene posta al rapporto Scuola/Cons con la volontà di adeguare il protocollo d’intesa e di aumentare le collaborazioni per eventi, gare e attività ludiche. Si intende promuovere “la settimana olimpica” oltre a concorsi fotografici, grafici e letterari a tema sportivo. Per quanto riguarda la legge sullo sport il “Programma di politica sportiva” punta a sollecitare il completamento dell’iter di approvazione per l’aggiornamento della legge sulla disciplina sportiva del 97 affrontando tematiche quali: gli indirizzi del CIO e delle Federazioni Internazionali, le attività sportive paralimpiche e per diversamente abili, i benefici fiscali a chi supporta lo sport, la gestione dei bilanci del CONS, la gestione dell’impiantistica, l’affiliazione di eventuali ulteriori Federazioni, la regolamentazione dei progetti per atleti di alto valore, la regolamentazione della pratica professionistica, l’adeguamento degli organismi interni e di tante altre necessità che CONS e Federazioni hanno rilevato.

Il “Progetto di priorità di intervento sugli impianti” approvato dal Consiglio Nazionale è stato diviso in tre macrosezioni. La prima prevede ordinaria manutenzione delle strutture esistenti e funzionanti con il coinvolgimento delle Federazioni e dei fruitori. La seconda prevede invece una serie di “priorità” fra le quali la ristrutturazione della pista d’atletica, il completamento dei lavori alla copertura del bocciodromo, il trasferimento del Centro Ippico, la creazione di una nuova struttura polivalente e di un campo per la pratica del rugby. Attenzione viene posta anche sul campo di tiro con l’arco, sulla gestione di un percorso per la mountain bike e sulla concessione alle Federazione di uffici consoni alla funzione di sede. La terza sezione contiene l’elenco delle strutture da monitorare e lo studio di nuovi progetti tra i quali: le strutture natatorie, il lago di pesca sportiva, il tiro a volo, il crossodromo, la pista sintetica da sci…

In tutti i casi si tiene conto dell’importanza dell’appuntamento dei Giochi dei Piccoli Stati di San Marino che verranno ospitati nel 2017.

Il Consiglio Nazionale ha anche approvato la composizione della nuova “Commissione premi” della quale fanno parte il Presidente e il Vice Presidente del CONS Gian Primo Giardi e Giorgio Crescentini e i Presidenti di Federnuoto e Federpesca Giuseppe Nicolini e Graziano Muraccini.


E’ stata approvata la composizione del Comitato Permanente Antidoping di cui il Presidente sarà il Dott. Claudio Muccioli mentre Alberto Vaglio sarà l’incaricato dei club e Daniele Cesaretti quello delle Federazioni. Faranno parte della commissione anche l’avvocato Alberto Selva (scelto dalla Segreteria di Stato per lo Sport) e il Dott. Roberto Venturini (scelto dall’ISS).