AERONAUTICA - Piloti di casa in grande evidenza alla World Cup F3A di San Marino

FEDERAZIONI

AERONAUTICA - Piloti di casa in grande evidenza alla World Cup F3A di San Marino

Anche la 16a edizione della World Cup F3A ”Memorial William Terenzi”, gara internazionale di acrobazia di precisione con aeromodelli acrobatici, va in archivio nel migliore dei modi con i piloti di casa in ottima forma.
Tredicesima tappa della World Cup 2016, valida anche come campionato sammarinese 2016 in prova unica, la competizione ancora una volta si è distinta per l’ottima organizzazione della Federazione Aeronautica Sammarinese in collaborazione con l’Aerobatic Team.
La particolarità del campo di Torraccia che si affaccia in declivio verso la riviera adriatica, ha giocato un ruolo importante quale “fattore campo” per i piloti che già lo conoscono, in quanto le condizioni di volo non sono semplici avendo sempre il vento traverso, il sole nel box di volo fino a metà mattina e pochi riferimenti a terra, tutto questo ha messo a dura prova la concentrazione dei piloti presenti, condizioni rese ancor più difficili dalle alte temperature di questi giorni.
Il venerdì, giorno dedicato alle verifiche tecniche e alle prove ufficiali, ha fatto presagire quali potessero essere i piloti da battere, primo fra tutti il campione del mondo di acrobazia indoor e con maxi modelli, l’austriaco Gernot Brukmann, reduce da alcune vittorie in gare di coppa del mondo.
Presenti ed imparziali, cinque giudici internazionali provenienti da altrettante nazioni.
Il sabato alle ore 8.30 inizia la competizione e il campione sammarinese Sebastiano Silvestri, vince la prima esibizione della mattina; sarà così poi per tutte le esibizioni esclusa quella di finale di domenica che a causa di qualche imprecisione ha visto prevalere Brukmann. Il programma acrobatico di gara è stato ripetuto tre volte da tutti i piloti nell’arco dell’intera competizione, più un’esibizione di finale con programma acrobatico con grado di difficoltà più elevato per i primi 10 piloti. L’altro sammarinese in gara, Massimo Selva, piazzandosi quinto (1933,22 punti), ha dovuto combattere con il suo rivale diretto per il quarto posto, Hannes Schenk (1940,33 punti) nazionale della squadra italiana, prevalendo in due manche di voli ma che non sono state sufficienti per accedere ai piedi del podio. Con questa ulteriore buona prestazione Selva si posiziona momentaneamente al 13° posto assoluto in coppa del mondo su 184 piloti partecipanti. Sesto il compagno di squadra di Brukmann, l’austriaco Wultsch Bjorn (1930,72 punti), che ha cercato in tutti i modi, ma senza successo, di prevalere su Selva.
Altra buona prestazione dell’altro componente l’Aerobatic Team, Francesco Vavala che ha disputato la finale concludendo al 7° posto (1910,03 punti); un’altra conferma di ottima forma dopo le gare disputate in Olanda e Liechtenstein degli scorsi week end.
I giovani, il russo Arseniy Kurdyukov ed il francese Fabien Miscopain, non vanno oltre, rispettivamente, la quindicesima ed ottava posizione.
La gara si conclude con l’elezione del vincitore del trofeo “Memorial William Terenzi” Sebastiano Silvestri; secondo l’austriaco Gernot Brukmann e meritatamente terzo il campione svizzero Sandro Matti.
Il podio del campionato sammarinese 2016 riservato ai piloti sammarinesi ed italiani vede Silvestri vincitore, l’altoatesino Hannes Schenk 2° e Massimo Selva 3°.
Ora Silvestri e Selva si stanno preparando assiduamente per partecipare al Campionato Europeo in Germania, cercando sempre più affiatamento con i nuovi aerei acrobatici dotati di innovative soluzioni aerodinamiche, portati in gara per la prima volta proprio a San Marino questo week end, ed auspicando ottimi risultati.