CICLISMO - Ciclisti sammarinesi ancora in luce

FEDERAZIONI

CICLISMO - Ciclisti sammarinesi ancora in luce

Soddisfazioni su tutti i fronti, nel week end appena trascorso, per la Federazione Sammarinese Ciclismo.
Per quanto riguarda la strada, ancora ottimi piazzamenti per il team Allievi Juvenes Banca Cis. Domenica, in località Borgo Pintura di Morrovalle (MC), si è svolto sul circuito cittadino il 6° Trofeo Tre Emme di Km. 60,20 kg percorsi alla media di 33,873 chilometri orari; tempo impiegato 01.46.38 riservato alla categoria giovanile degli Allievi.
Nonostante il caldo torrido i corridori biancazzurri hanno disputato una buona gara, che ha soddisfatto il Direttore Sportivo Petr Ugyumov, il quale sottolinea l’impegno positivo dei suoi giovani corridori con il giusto atteggiamento agonistico. Sono arrivati anche due piazzamenti nella top ten: 6° posto per Mattia Verni e 9° posto per Matteo Magnani, giunti al traguardo in volata nel gruppetto che ha visto trionfare Roberto Marcheggiani.
Doppio impegno per gli specialisti della mountain bike. Alla 22esima edizione della Südtirol Dolomiti Superbike, andata in scena sabato a Villabassa (BZ), che ha visto ben 5000 atleti, provenienti da 30Nazioni, confrontarsi sui due tracciati in programma, quello da 60 km e 1.688 metri di dislivello e quello lungo 119,9 km per 3.822 metri di dislivello, a mettersi in mostra è stato Andrea Terenzi. Il giovane sammarinese ha tagliato il traguardo 33° assoluto e 2° di categoria Under 23.
Giocavano praticamente in casa i titani che ieri hanno preso parte ieri alla gara “I sentieri del Fumaiolo” alle Balze di Verghereto e i risultati lo dimostrano. La prova, ultima tappa del Campionato Italiano Six Race, valevole anche per il Campionato Romagnalo, si snodava tra il Monte Fumaiolo e i boschi sottostanti. Percorso di circa 40 km con 1500 mt di dislivello.
Luca Francioni ha conquistato il 3° posto assoluto e il 1° di categoria. Bene anche Marco Poggiali, 6° assoluto e 2° di categoria; 20° posto assoluto per Fabio Giovannini. Peccato per Marco Francioni che, insieme ad altri corridori, a metà gara ha sbagliato strada, mentre si trovava nelle prime posizioni.