CICLISMO - Un’altra domenica positiva per i colori biancazzurri

FEDERAZIONI

CICLISMO - Un’altra domenica positiva per i colori biancazzurri

Ancora un week end di soddisfazioni per la Federazione Sammarinese Ciclismo, che ha visto i suoi atleti primeggiare in tutti i campi: mountain bike, strada e settore giovanile.
Per quanto riguarda la mtb, per la Festa dei Lavoratori l’Under 23 Andrea Terenzi si è fatto 90 km alla Rocky Mountain Bike di Riva del Garda, gara di 3800 metri di dislivello, che ha visto al via oltre 2000 partenti, tra cui i migliori biker stranieri e italiani delle categorie Elite e Under 23.
Per nulla intimorito, Andrea Terenzi è partito con convinzione piazzandosi 47° assoluto e 5° tra gli Under 23 all’importante gara internazionale.
Gli specialisti della strada, Boschetti, Bedetti, Putti, Gasperoni, Franco e Andrea Della Valle, hanno invece preso parte alla trentaduesima edizione della Dieci Colli. 2450 appassionati del pedale si sono avventurati sul percorso della Gran Fondo del Circolo Dozza, una classica del panorama nazionale. Particolarmente impegnativo il percorso di 94 chilometri, con 1833 metri di dislivello e 686 di altezza massima. La corsa ha raggiunto diversi passi per poi ridiscendere verso Bologna e affrontare lo strappo finale verso il traguardo, posto a pochi passi dal Santuario di San Luca, sul Colle della Guardia.
Il sorprendente e bravissimo Daniele Bedetti ha chiuso al 6° posto assoluto e 2° di categoria. Il sempreverde Gian Luca Boschetti termina in 26esima posizione assoluta e sale sul 3° gradino del podio nella sua categoria. Prova coraggiosa di Riccardo Putti, che a metà gara rompe un raggio alla ruota, si ferma aspettando il cambio, che non arriva, e riparte dopo aver perso tempo prezioso, arrivando comunque 64° assoluto e 12° di categoria. Bene anche Federico Gasperoni e il fratelli Andrea e Franco Della Valle.
Domenica positiva anche per gli Allievi della Juvenes Banca Cis, che hanno gareggiato a Poggio Berni. La gara si articolava su un circuito di 63 km, con arrivo in salita. Sui cinque giri del tracciato, i giovani leoni della Juvenes si sono resi protagonisti sin dal secondo giro, quando hanno tentato una fuga che è stata poi ripresa. Si sono mantenuti nelle prime posizioni, arrivando al traguardo in un gruppo che nei due giri della salita di Poggio Berni si era allungato di qualche centinaia di metri .
Nel complesso un week end molto positivo. Bisogna riconosce che è grazie ai sostenitori come Banca Cis, Black Road ed Asset Banca che questi atleti possono dimostrare il loro valore.