Seduta ricca per il Consiglio Nazionale

COMUNICATI UFFICIALI CONS

Seduta ricca per il Consiglio Nazionale

Riunione ricca di contenuti, quella di ieri sera, per il Consiglio Nazionale del CONS. Prima di passare a discutere ed approvare i vari punti all'ordine del giorno, i membri del Comitato Esecutivo hanno ricordato ai presenti l'importante appuntamento del 6 e 7 di maggio, quando una trentina di delegati degli otto Piccoli Stati sarà a San Marino per partecipare ai lavori dell'Assemblea dei Giochi. Nella mattinata di venerdì è prevista la riunione tecnica, mentre nel pomeriggio gli ospiti visiteranno gli impianti sportivi che ospiteranno le gare.
L'Esecutivo ha inoltre ricordato anche l'appuntamento con i Giochi della Gioventù Sammarinese, fissato per il 27 e 28 maggio.
Il Consiglio Nazionale ha poi provveduto ad approvare all'unanimità il bilancio consuntivo 2015 del CONS. Nell'ambito degli adempimenti previsti dalla nuova legge sullo sport, è stata completata la composizione del NADO San Marino, l'ex Comitato Permanente Antidoping, che è ora pienamente operativo. Ne fanno parte il dottor Claudio Muccioli, confermato alla presidenza, il dottor Roberto Venturini, confermato come membro della Sanità, il dottor Loris Valentini, nominato dalla Segreteria di Stato allo Sport, l'atleta Simona Muccioli, scelta dalla Commissione Nazionale Atleti Olimpici, mentre i due nominati dal Consiglio Nazionale, su proposta del Comitato Esecutivo, sono il dottor Salvatore Monaldini, in rappresentanza delle associazioni sportive, e il dottor Massimiliano Vandi, in rappresentanza delle Federazioni.
Si è proceduto inoltre a completare anche l'organismo di giustizia sportiva: l'avvocato Martina Mazza è stata nominata giudice sportivo di primo grado mentre gli avvocati Lorenzo Moretti e Alberto Vaglio rappresentano il secondo grado di giustizia collegiale.
E' seguita la discussione sull'approntamento del nuovo statuto del CONS, in particolare per quanto concerne la regolamentazione delle procedure di candidatura e di elezioni, prendendo atto delle direttive previste dal CIO.
Per quanto riguarda il capitolo contributi, sono state sottoposte ai membri del Consiglio Nazionale le verifiche amministrative e contabili sui bilanci delle Federazioni Sportive e il CN ha provveduto ad approvare i rendiconti amministrativi 2015 e di previsione 2016.
Approvata anche la proposta di contributi ordinari alle Federazioni per il 2016, calcolati in parte sulla base di dati oggettivi e per un 20 per cento su criteri soggettivi. In totale sono stati ripartiti 636 mila euro tra tutte le Federazioni. Anche per quest'anno si registra la rinuncia, da parte della Federazione Sammarinese Gioco Calcio, al cinquanta per cento del contribuito, ripartito come contributo di solidarietà in favore delle altre Federazioni.
Il Consiglio Nazionale ha poi approvato altri due punti di programma di politica sportiva previsti a inizio quadriennio, che sono pronti per essere attuati. In particolare si tratta del “Progetto sport, scuola e salute” e del “Progetto valorizzazione aree verdi nel comprensorio di Serravalle”. Quest'ultimo è un progetto che prevede il collegamento tra i parchi Laiala e Ausa, connettendoli attraverso il centro sportivo di Serravalle, con la creazione di una pista ciclabile, di un percorso pedonale e di aree per praticare sport all'aperto. Tale progetto, che sarebbe realizzato con il supporto delle Segreteria di Stato competenti, sarà funzionale ai Giochi dei Piccoli Stati del 2017 ed è visto come un lascito per il Paese.
Infine, nella parte di seduta riservata al Consiglio Nazionale Olimpico, sono stati ratificati i minimi per i Giochi del 2017 e sono stati approvati quelli di qualificazione ai Giochi del Mediterraneo di Terragona. Criteri, quelli per Terragona, che sono più selettivi, sulla base dell'alto livello della manifestazione, ma saranno tenute d'occhio prestazioni d'eccellenza che si dovessero riscontrare nei Giochi di San Marino 2017.