SPETTACOLO CINA: ALLA CERIMONIA D'APERTURA SFILA LA DELEGAZIONE SAMMARINESE

NEWS

SPETTACOLO CINA: ALLA CERIMONIA D'APERTURA SFILA LA DELEGAZIONE SAMMARINESE

La delegazione sammarinese ha fatto il suo ingresso al National Stadium. Sotto un cielo plumbeo, come consueto a Pechino, alle ore 20 dell’ 8 agosto 2008 il grande evento a cui la Cina si è prepara da anni ha avuto inizio. Ad aprire la parata degli atleti dei 204 Paesi partecipanti, dopo un’ora abbondante di sontuoso spettacolo, con coreografie, musica e attori che hanno rivisitato la storia, cultura, usi e costumi della Cina attraverso i secoli, come tradizione vuole è stata la Grecia. La squadra sammarinese è entrata per 65ª e nella veste di alfiere la tiratrice a volo Daniela Del Din.
Per la cerimonia d’apertura dei Giochi sono stati spesi 100 milioni di dollari, con 15mila persone impegnate nello show e circa 4 miliardi di spettatori in tutto il mondo: numeri di uno spettacolo colossale come ci si poteva attendere da una potenza economica emergente come la Cina.
Solita inquietante cappa grigia a Pechino, che come sfondo ai colori antracite e rosso del Bird’s Nest, dove si è svolta l’inaugurazione, ha creato un’ambientazione nel green esterno alla “Blade Runner”, scongiurato comunque il pericolo pioggia: le previsioni del tempo indicavano una temperatura di 28°, con l’85% di umidità e un’elevata probabilità di una cerimonia bagnata dalla pioggia.
L'ex ginnasta cinese Li Ning è stato l'ultimo tedoforo: a lui è spettato il compito di accendere il braciere olimpico. Li Ning ha vinto 3 medaglie d'oro ai Giochi di Los Angeles 1984.