VELA ACCORDO CON L'ITALIA

NEWS

VELA ACCORDO CON L'ITALIA

Dopo Monaco lo scorso anno adesso è arrivata anche l’intesa con l’Italia. Il Presidente della Federazione Sammarinese Vela Marino Fattori, accompagnato dal Presidente dello Yachting Club San Marino Renaldo Renzi, ha firmato sabato 27 gennaio a Genova, nella sede nazionale della Fiv, un importante accordo di reciprocità. “Abbiamo gettato le basi per il futuro” commenta Fattori.
“Con la Federazione Italiana abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto fin dai primi tempi, ma negli ultimi anni è cresciuta l’esigenza di una formalizzazione: sono aumentate infatti le squadre e gli italiani che lavorano per noi”. A livello pratico d’ora in poi gli atleti biancazzurri correranno esclusivamente con la tessera sammarinese, non servirà più la doppia iscrizione. “In precedenza – continua il Presidente - il sistema informatizzato italiano d’iscrizione alle regate non contemplava San Marino, con l’accordo i sammarinesi sono inseriti in rete in maniera tale che saranno riconosciuti automaticamente. Questo, oltre che una questione di prestigio, è un’importante svolta pratica”. Con l’intesa siglata sarà riconosciuto anche il lavoro dei tecnici: “È stato specificato che San Marino utilizza le strutture didattiche italiane e le varie figure professionali, dagli istruttori, agli stazzatori, ai giudici. L’attività svolta dagli italiani, come quella dell’istruttore Marco Manzi adesso è riconosciuta. Finora infatti, Manzi che lavora assiduamente a San Marino, per Italia risultava disoccupato, non maturava nessun credito e prima o poi gli sarebbe decaduto il brevetto. L’anno scorso Martina Tosi e Manuel Bollini hanno frequentato il corso per diventare aiuto istruttore, secondo la normativa italiana per accedere all’esame devono prima lavorare per due anni a fianco di un istruttore italiano, ora invece potranno svolgere lo stesso biennio in Repubblica, ovviamente vale anche il contrario per gli italiani”.
La collaborazione con l’Italia darà anche un aiuto dal punto di vista fiscale: “L’intesa Coni - Cons in primis – continua il Presidente Fattori - e nello specifico tra Fsv e la Fiv del Presidente Sergio Gaibisso, amico di vecchia data, consente una copertura nazionale dal punto di vista politico - sportivo. Il che tradotto significa un riconoscimento maggiore dal punto di vista legale che facilita l’accesso alle strutture. San marino sta lavorando per organizzare eventi di rilevanza internazionale in piena simbiosi con la Federazione Italiana: l’obiettivo è di far crescere l’area velica 11 di Rimini, in accordo e non in maniera antagonistica con l’Italia”.