IVANO BUCCI SUPERA SE' STESSO AI MONDIALI DI OSAKA

NEWS

IVANO BUCCI SUPERA SE' STESSO AI MONDIALI DI OSAKA

Una prestazione di carattere quella messa in pista da Ivano Bucci ai Mondiali di Osaka. Il ventunenne sammarinese che ha gareggiato nella batteria dei 400 metri piani ha migliorato il record personale di 64 centesimi, passando da 48”71 (centrato a maggio a Modena ai Campionati per Società) a 48”07. Un primato molto vicino al record sammarinese del 1991 detenuto da Marco Tamagnini (47” 84): Bucci si troverebbe a soli 23 centesimi di distanza.
“Una prestazione di livello tecnico strepitoso – commenta il Presidente Fsal Fabio Canini - iniziamo ad essere su rendimenti da professionista. In classifica generale Bucci ha superato 9 atleti sui 64 partecipanti”. Bucci ha gareggiato alle 3.47 di stanotte ora italiana, erano le 10.47 in Giappone. “Correre il mattino generalmente è penalizzante sia perché l’atleta non è nelle condizioni ottimali, sia perché la percentuale di umidità è in genere più elevata”.
L’atleta della Fsal sta beneficiando del progetto della “Solidarietà Olimpica” per la preparazione specifica con due stage di allenamento effettuati nelle migliori condizioni possibili. “Grazie al Cons Bucci si è preparato in Alta Val Badia e sull’Appennino toscano. Il lavoro svolto in questi periodi, unitamente alla volontà e alla determinazione personale, ha dato i suoi frutti: questo dimostra comunque che quando ci si mette a lavorare a testa bassa i risultati arrivano. E non è detto che questo primo traguardo possa anche lanciarlo verso la conquista di una partecipazione olimpica. Nelle occasioni importanti Bucci dimostra di non fallire - continua il Presidente - le affronta con personalità e riesce a dare il massimo. Anche lo scorso anno ai Campionati Europei di Goteborg era riuscito a migliorare il proprio personale di quasi otto decimi, un’enormità in 400 metri, fermando il cronometro su 48”86. L’unico rammarico è che se questo risultato fosse arrivato a Monaco, Bucci avrebbe potuto lottare per la medaglia. (Bucci ricordiamo è arrivato 4°). Anche Barbara Rustignoli, impegnata domenica scorsa nei 100 metri è riuscita a mantenere alta la bandiera in una disciplina che non è certo la sua specialità”.