LE “DONNE ELITE” SI PREPARANO A SCALARE IL TITANO

NEWS

LE “DONNE ELITE” SI PREPARANO A SCALARE IL TITANO

Tutto è pronto per la seconda edizione del Giro Ciclistico Internazionale di San Marino “Donne Elite”, dal 31 maggio al 2 giugno. A sfidarsi 16 squadre per un totale di 96 atlete che stanno già scaldando le gambe per dare vita a un grande evento sportivo. Tra i team iscritti risalta la squadra Nobile Rubinetteria, sponsor ufficiale del gruppo Csc che ha vinto il Giro d’Italia con Ivan Basso. Già nei giorni scorsi si era parlato della presenza di molte delle più forti cicliste del mondo tra cui si aggiunge, dopo la conferma di qualche giorno fa, la partecipazione della lituana Edita Puncinskite, l'unica donna ad aver percorso il Tour de France in maglia Gialla dalla prima all'ultima tappa nel 1998. Tra le altre favorite la vincitrice dello scorso anno, la lituana Modesta Vzesniauskaite (vedi foto), la campionessa italiana Fabiana Luperini, quella russa Svetlana Bubnenkova e ancora Noemi Cantele (Italia), Nicole Bradli (Svizzera), Andrea Graus (Austria), Zoulfia Zabirova (Kazakistan), Anna Zugno (Italia), Daniela Fusarpoli, Diana Ziliute (Lituania).
Quest’anno il giro sarà più fluido per far si che la rosa di atlete che si contenderanno il titolo sia più ampia. La manifestazione è posta al punto 2.2 della classificazione UCI, partirà con un cronoprologo di 4 chilometri. Le due tappe che seguiranno si annunciano equilibrate e in grado di garantire opportunità, tanto alle scalatrici, quanto alle passiste veloci.

GLI AGGIORNAMENTI SUL SITO
www.teamciclisticosammarinese.com

Programma:

1ª Giornata (mercoledì 31 maggio 2006)
Accoglienza dei Team
ore 11.30 - sistemazione alberghiera e degli addetti alla corsa
ore 15.00 - verifica licenze e assegnazione dei dorsali
ore 16.30 - riunione tecnica
ore 17.00 - cronometro individuale partenza e arrivo a Fonte dell’Ovo: il percorso ondulato misura 4 chilometri
La prima partenza e prevista per le ore 18 con intervalli di un minuto fra una concorrente e l'altra.

2ª Giornata (giovedì 01 Giugno 2006)
1° tappa (partenza e arrivo a Fonte dell’Ovo), si parte alle 14.30: la frazione è in linea con difficoltà crescenti nella seconda parte. Il primo tratto porterà la carovana dalla cima del Monte Titano (500 metri s.l.m) a Rimini (5 metri). Dopo una trentina di chilometri si comincia a salire (dal Km 32 al Km 44) con una scalata a gradini del 4-5 % fino a San Clemente dove si trova il primo T.V. della giornata. Con una discesa di 2 chilometri il gruppo arriverà a Morciano di Romagna (Km 48). Da qui la strada inizierà a salite leggermente (2-3 %) per 20 chilometri fino a Mercatino Conca (secondo T.V. delIa giornata). Dopo Mercatino la strada continua a salire con pendenze del 3-4 % fino al bivio per Montegrimano, dove inizia la salita vera verso San Marino, il primo tratto è di 4 chilometri al 5-6 %, poi discesa per 1 chilometro, quindi si risale per altri 2 (località Monte Liciano) qui ci sarà il G.P.M. di giornata. In territorio sammarinese inizialmente la strada spiana, poi scende fino a Fiorentino prima dell’ultimo tratto di salita per giungere all'arrivo in via Campo dei Giudei.

3ª Giornata (Venerdì 02 Giugno 2006)
2° Tappa (partenza e arrivo al Multieventi di Serravalle) ore 14.30: anche questa frazione è in linea, dopo 5 chilometri comincia a salire fino a via Europa, poi si scende in picchiata verso Ospedaletto dove è posto il primo T.V. di giornata. Per circa 20 chilometri si ripercorrono le strade del giorno prima fino a Sant' Andrea in Besanigo, poi si va verso Scacciano (Km 36). Discesa e pianura fino a Morciano (Km 44) da dove il percorso inizia a salire leggermente fino al bivio di Croce. Da qui inizia il secondo strappo di giornata: 1,5 Km al 5%. In seguito inizia la discesa di Coriano (Km 56), pianura fino a Ospedaletto dove è posto il secondo T.V. di giornata, ancora pianura per circa 4 chilometri fino alla deviazione per Vecciano (Km 68), si sale per circa altri 6mila metri con tratti a pendenza anche del 8-9% fino al G.P.M. di Mulazzano. Arrivati al culmine in via Europa, la strada scende per circa 4 chilometri per ricominciare a salire verso Falciano, 1 chilometro al 5-6 % fino al secondo G.P.M, da Falciano si scende passando per la zona Industriale fino a Dogana Bassa.