L'amico giornalista Fabio Tavelli presenta "Quando ero Cassius"

NEWS

L'amico giornalista Fabio Tavelli presenta "Quando ero Cassius"

Le corde di un ring, un paio di guantoni, il secchio con un asciugamano. Sarà un set molto particolare quello allestito sul palco del Teatro Titano di San Marino il prossimo 27 ottobre alle 21 quando, per il primo appuntamento della rassegna teatrale “Sperimental(a)mente”, il giornalista di SkySport Fabio Tavelli metterà in scena “Quando ero Cassius”.
Una sorta di prima nazionale per il monologo (della durata di circa 90 minuti) che ripercorre la vita del più celebre pugile della storia. Uno spettacolo che il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese è lieto di promuovere, un’opera coinvolgente che ripercorre la prima parte della vita di Cassius Clay: l’infanzia, dai primi successi sul ring sino alla leggendaria vittoria su Sonny Liston che il 25 febbraio 1964 gli diede il primo titolo mondiale dei massimi. Ma anche il percorso umano e spirituale che ha accompagnato la storia di una delle leggende dello sport. Nel monologo di Tavelli, ormai grande “amico” della Repubblica di San Marino, c’è spazio per i grandi pugili dell’epoca, da Joe Frazier allo stesso Liston, “uno che avrebbe sconfitto Tyson”. Ma anche per tante figure che hanno incrociato Cassius Clay ai bordi del ring: dal predicatore Malcom X ai Beatles fino a Bill McDonald, il fondatore della famosa catena di fast food che nel 1964, a Miani, organizzò la sfida mondiale tra Clay e Liston. Unendo cronaca e aneddoti d’incerta provenienza (“Mai rovinare una bella storia con la verità”, dice Tavelli, citando il collega Rino Tommasi), “Quando ero Cassius” diventa il ritratto di un’epoca, scandito da momenti che sono entrati nella leggenda dello sport. Nel racconto di Tavelli, la storia di Cassius Clay si ferma al momento in cui il grande pugile, convertito all’Islam, cambia nome e diventa Muhammad Alì.
Appuntamento alle 21 del prossimo martedì 27 ottobre al Teatro Titano. Biglietti platea e palchi a 15 euro, loggione a 10. Informazioni a info@sanmarinoteatro.sm.