Pescara 2015: domani l'esordio per i titani del nuoto pinnato e del beach volley

NEWS

Pescara 2015: domani l'esordio per i titani del nuoto pinnato e del beach volley

Giornata di semifinali per il beach tennis sammarinese impegnato ai Mediterranean Beach Games di Pescara. In campo, intorno alle 19, il doppio maschile Bombini-Galli che, reduce dallo straordinario successo su Cipro, questa sera troverà sul sul cammino gli italiani Teo Casadei e Gianmaria Pazzaglia. C'è l'Italia anche sul cammino del doppio femminile Grandi-Zafferani, che alle 20.30 affronterà il duo Nobile-Valentini per l'accesso alla finale di domani.

Ultima giornata di allenamenti, intanto, per gli altri atleti biancazzurri impegnati a Pescara. Domani mattina esordiranno i titani del nuoto pinnato: Chiara Gualtieri sarà impegnata nelle batterie dei 50 mt doppia pinna, poco prima delle 10 del mattina; intorno alle 11, invece, toccherà a Gianluca Pasolini, al via nei 100 mt doppia pinna.
“Siamo carichi, per noi è un evento storico -commenta il presidente della Federazione Sammarinese Attività Subacquee, Leonardo Sansovini-. E' la prima volta che due atleti sammarinesi ci rappresentano in una gara del circuito olimpico e questo primo approccio è per noi veramente importante. Stiamo cercando di costruire un nostro movimento e dobbiamo ringraziare la Federazione Italiana e il presidente Carlo Allegrini per la collaborazione e il supporto che ci hanno fornito. Sono convinto che Chiara e Gianluca faranno bene e che rappresenteranno al meglio San Marino”.

Sono pronti a scendere in campo anche i due titani del beach volley, Lorenzo Benvenuti e Matteo Zonzini. Il girone dei sammarinesi, il primo avversario da affrontare e l'orario del match, però, non si conoscerà prima della tarda serata di oggi, al termine della riunione tecnica. Ciò che conta, però, è che i due biancazzurri si sono preparati bene e non vedono l'ora di scendere in campo.
“Rispetto all'Islanda schieriamo una coppia inedita -commenta il tecnico Andrea Raffaelli-, con Matteo Zonzini al fianco di Lorenzo Benvenuti che, seppure giovane anagraficamente, tra i due è il più esperto nel beach volley. Lorenzo ha più gioco nelle gambe, più esperienza nello stare in campo e ha affrontato più tornei, ma anche Matteo non è nuovo al beach volley, seppure sta affrontando un'esperienza più piena. Sono contentissimo di come stanno rispondendo, non solo dal punto di vista tecnico, ma soprattutto per l'abnegazione e per la voglia di fare bene che dimostrano. Possiamo ritenerci molto soddisfatti di come ci siamo preparati. Siamo consapevoli delle nostre qualità e delle qualità medie internazionali; le nostre chance dipenderanno anche dalle coppie che schiereranno i Paesi con più tradizioni, se si tratta di atleti di prima fascia oppure giovani. Noi ci siamo dati come obiettivo quello di giocare al meglio delle nostre possibilità e se riusciremo a farlo anche i risultati arriveranno”.