Il programma delle gare dei sammarinesi a Baku

NEWS

Il programma delle gare dei sammarinesi a Baku

Dopo la Welcome Ceremony e la Cerimonia d'Apertura a Baku è il giorno del via alle gare. Le prime medaglie sono già state assegnate ma per i sammarinesi ci sarà da attendere ancora prima di scendere in campo. Si comincia martedì 16 giugno alle 9 del mattino con il ranking round del tiro con l'arco ed Emanuele Guidi a sfidare i grandi del vecchio continente. Alle 10.30 al via le prime serie di qualificazione delle gare di trap, maschile e femminile con le sorelle Perilli e Manuel Mancini in pedana.
Stesso giorno per l'esordio del tennistavolo, Letizia Giardi giocherà il suo primo match alle 12, l'avversario è ancora da determinare. Sempre il 16, alle 16.15 scatteranno le finali femminili di tiro e l'auspicio è di poter vedere almeno una bandierina biancazzurra accanto ai nomi delle sei ragazze che si sfideranno.
Michele Ceccaroni affronterà il suo primo combattimento alla Crystal Hall nel torneo -68kg di Taekwondo, alle 9.15 di mercoledì 17. Sempre il 17, alle 14.45, le finali del trap maschile.
Il 18, un po' a sorpresa, torneranno in pedana Manuel Mancini e Alessandra Perilli che assieme affronteranno per la prima volta la gara di trap misto, vera novità di questa edizione.
Il 20 Emanuele Guidi tornerà sul terreno del Bahramov Stadium per i 32esimi della gara di tiro con l'arco.
Il 21 è il giorno dell'atletica, con Martina Muraccini (asta), Andrea Ercolani Volta (400m ostacoli), Joe Guerra (1500), Eugenio Rossi (alto) e Federico Gorrieri (lungo) di scena all'Olympic Stadium per la gara a squadre.
A chiudere il programma il nuoto con Beatrice Felici e Elena Giovannini in vasca il 22, 23, 24,25 e 26 giugno nelle batterie (ed eventuali finali) di tutte le distanze più brevi dello stile libero (50 e 100 per la Felici, 200 e 400 per la Giovannini).
Jessica Zannoni chiude il programma sammarinese a Baku il 27 giugno con l'incontro di judo (78kg) alla Alyev Arena.
Il 28 la Cerimonia di chiusura.