Tre giorni ai Giochi di Islanda 2015

NEWS

Tre giorni ai Giochi di Islanda 2015

Mancano tre giorni alla cerimonia d’apertura dei Giochi dei Piccoli Stati d’Europa che, a trentanni dalla prima edizione ospitata a San Marino, saranno ospitati dall’Islanda. A Reykjavik, lunedì sera alle 19.30 (le 21.30 a San Marino), il via all’edizione numero 16 delle piccole olimpiadi con Eugenio Rossi (salto in alto) a portare il drappo biancazzurro all’interno della Laugardalsholl Sportshall che ospiterà lo show.
Martedì 2 giugno il via alle gare che si concluderanno nel pomeriggio del 6 prima della grande tradizionale festa di chiusura del sabato sera.
La delegazione biancazzurra è formata da 59 atleti ed è una delle più piccole di sempre, sarà guidata da Luciano Scarponi e dal suo vice Giuliano Tomassini.
Assieme agli atleti, ai tecnici e ai vertici del CONS saranno in Islanda anche i Capitani Reggenti SE Andrea Belluzzi e SE Roberto Venturini e il Segretario di Stato per lo Sport Teodoro Lonfernini che seguiranno la Cerimonia d’Apertura, incontreranno gli atleti, presenzieranno ad alcuni eventi istituzionali e seguiranno il primo giorno di gare.
Come da tradizione, il lunedì che apre la settimana di competizioni, è dedicato agli appuntamenti istituzionali, alle 9 i rappresentanti dei 9 Comitati Olimpici si incontreranno in assemblea e il Presidente del CONS Gian Primo Giardi assieme al Coordinatore del Comitato Organizzatore San Marino 2017 presenteranno una prima bozza tecnica riguardante l’edizione biancazzurra del 2017. Sempre lunedì sono previsti gli incontri delle autorità sammarinese con gli omologhi delle altre Nazioni, alle 16.30 i Capi di Stato saranno ricevuti a Bessastadir residenza del Presidente islandese, alle 18 sarà il Comitato Olimpico locale ad ospitare i VIP dei nove paesi mentre alle 22, al termine della Cerimonia d’Apertura è fissato un incontro con il sindaco di Reykjavyk.
Ad aprire le competizioni, il 2 giugno alle 10 locali, saranno come da tradizione le batterie del nuoto (in gara Giovannini, Ceccaroni, Felici e Bernardi. In campo nel primo giorno di gare anche le squadre del tennistavolo, De Rossi e Galvani (tornei singolare e doppio di tennis), la coppia del beach volley Valentini-Benvenuti che alle 13 sfiderà il duo cipriota, le ragazze del tiro a segno (Bernardi e Guidi nella carabina), la squadra di pallavolo femminile che alle 18 se la vedrà contro il Montenegro e gli specialisti dell’atletica Guerra, Molinari e Ercolani Volta (rispettivamente 800m, 100m e 400m).
Il 3 giugno si aprirà il torneo di Golf (prima edizione ad ospitarlo) ma saranno in campo anche le due squadre di volley (la squadra femminile sfiderà l’Islanda alle 18, quella maschile Monaco alle 13) e i ragazzi del beach (contro Andorra alle 13). Poi spazio ad altre gare di nuoto (batterie dalle 10 e finali dalle 17.30), tiro a segno (pistola maschile e femminile), tennis e tennistavolo.
Il 4 giugno torna in scena l’atletica con le gare dei 110m e 400m ostacoli maschili, salto con l’asta femminile, 1500m e 400m maschili, 200m maschili, salto in lungo maschile. Prosegue la gara del golf, così come il torneo di tennis. La pallavolo maschile sfida alle 15.30 il Lussemburgo, il duo del beach volley se la vedrà contro l’Islanda. Tanto nuoto e le finali del doppio di tennistavolo.
Il 5 giugno è il giorno meno impegnativo con due sole gare di nuoto che prevedono al via atleti sammarinesi (800m stile e staffetta 4x100), torneo di singolo di tennistavolo, semifinali del torneo di beach volley e del singolare di tennis (eventuale finale del doppio). Doppia sfida nel volley (donne contro il Liechtenstein, maschi contro l’Islanda). Il 5 giugno entreranno in scena gli specialisti del judo.
Il 6 giugno, ultimo giorno di gare, si chiuderanno i tornei singolari di tennis e tennistavolo, la sfida del golf, l’eventuale finale del beach volley, la gara a squadre del judo e le ultime battaglie dell’atletica leggera con il salto in alto, il salto triplo, i 200m e le staffette.